page contents

DSA a Trento: Disturbi Specifici dell'Apprendimento

dislessia – disgrafia – disortografia – discalculia

Disturbi Specifici dell’Apprendimento: DSA Trento

Dott. Michele Facci, psicologo a Trento

Cerchi esperti in Dislessia a Trento?

Il Dott. Michele Facci, psicologo a Trento, opera in stretta collaborazione con una logopedista, Dott.ssa Federica Perghem, e un’optometrista, Dott.ssa Lara Tait, entrambe esperte specializzate nella valutazione e nel trattamento abilitativo/riabilitativo nell’ambito dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento. Il nostro Studio di Psicologia e Logopedia a Trento infatti, fornisce una valutazione neuropsicologica completa, valutando gli aspetti psicologici-cognitivi, logopedici e visivi coinvolti nei disturbi di apprendimento. Una valutazione così completa aiuta a formulare diagnosi di DSA molto precise e approfondite, riuscendo a fornire non solo una certificazione, ma anche utili indicazioni alla famiglia e alla scuola.

I Disturbi Specifici dell’Apprendimento (DSA) includono la dislessia (F81.0/315.02), la disgrafia (F81.8/315.2), la disortografia (F81.1/315.2), il disturbo specifico della compitazione (F81.1/315.2) e la discalculia (F81.2/315.1).

Alcuni dati sui DSA in Italia

%

Alunni certificati DSA scuola primaria (as. 2014/2015)

%

Alunni certificati DSA scuola secondaria di primo grado (a.s. 2014/2015)

%

Alunni certificati DSA scuola secondaria di secondo grado (a.s. 2014/2015)

(fonte: MIUR – DGCASIS – Ufficio Statistica e Studi – Rilevazioni sulle Scuole)

%

Alunni certificati DSA scuola primaria (MIUR - 15 feb 2013)

%

Alunni certificati DSA scuola secondaria di primo grado (MIUR - 15 feb 2013)

%

Alunni scuola primaria con disabilità/disturbi di apprendimento (ISTAT - 19 dicembre 2014)

%

Alunni scuola secondaria di primo grado con disabilità/disturbi di apprendimento (ISTAT - 19 dicembre 2014)

Difficoltà o Disturbo dell’Apprendimento?

Molto spesso il problema di insegnanti e genitori è quello di cercare di capire se il proprio bambino ha un rendimento scolastico basso in quanto presenta delle difficoltà transitorie, del tutto superabili, legate magari al contesto o altri fattori ambientali o ai semplici tempi di sviluppo cognitivo, oppure se il bambino ha un vero e proprio disturbo appartenente ai disturbi specifici dell’apprendimento (DSA). Questa valutazione può essere solo fatta da uno psicologo con adeguati strumenti, tuttavia è bene ricordare che almeno il 20% degli alunni presenta nel primo biennio della scuola primaria normali difficoltà dell’apprendimento:

“È bene precisare che le ricerche in tale ambito rilevano che circa il 20% degli alunni (soprattutto nel primo biennio della scuola primaria), manifestano difficoltà nelle abilità di base coinvolte dai Disturbi Specifici di Apprendimento. Di questo 20%, tuttavia, solo il tre o quattro per cento presenteranno un DSA.” Linee Guida Allegate al Decreto MIUR 12 luglio 2011.

Quindi, non è opportuno generare allarmismi eccessivi prima della fine del secondo anno della scuola primaria, allo stesso tempo, è obbligatorio svolgere adeguate valutazioni didattiche nell’ottica di individuare precocemente difficoltà che potrebbero essere compatibili con la presenza di uno dei disturbi specifici dell’apprendimento. Fondamentale è infatti tenere presente che prima si  individua una difficoltà, prima si può lavorare per migliorare le prestazioni del bambino e quindi la sua serenità e motivazione: il problema più grande legato alle difficoltà e ai DSA (disturbi specifici dell’apprendimento) ha a che fare infatti con la sofferenza del bambino che spesso si sente inadeguato, il possibile “asino” della classe, lasciando spazio all’ansia e alla demotivazione, ma sappiamo invece che se i bambini vengono adeguatamente seguiti, anche in presenza di un disturbo certificato come la dislessia, grazie ad adeguati strumenti compensativi ed esercizi abilitativi/riabilitativi il bambino può svolgere un normale percorso scolastico come chiunque altro. Contattaci per avere la consulenza dei nostri esperti in Dislessia e altri DSA a Trento oppure online!

Richiedi un appuntamento in studio a Trento o una consulenza a distanza!

Per avere un appuntamento in studio con i nostri esperti in DSA a Trento: psicologi, logopedisti e optometristi sono al tuo servizio. Se vuoi puoi chiedere anche una consulenza online, a distanza, via telefono, Facebook Chat oppure Skype!

Contattaci senza impegno, ti risponderemo prima possibile!

Contattaci
Disturbi Specifici dell’Apprendimento – Dott. Michele Facci, psicologo a Trento Esperto di DSA ultima modifica: 2016-08-10T09:03:44+00:00 da admin